Google Analytics e Garante privacy: cosa sta succedendo?

Google Analytics e Garante privacy: che succede?

Cosa sta succedendo in questi giorni tra Google Analytics e il Garante della Privacy?

Secondo il comunicato stampa del 23 giugno 2022 il Garante ha comunicato che il servizio di Google Analytics viola le disposizioni contenute nel Regolamento generale per la protezione dei dati europei (Gdpr), che vieta esplicitamente il trasferimento dei dati degli utenti europei in paesi privi degli adeguati livelli di protezione, come gli Stati Uniti.

Il Garante ha adottato il primo di una serie di provvedimenti con cui ha ammonito Caffeina Media S.r.l. che gestisce un sito web che utilizza Google Analytics, invitandola a conformarsi al Regolamento europeo entro 90 giorni.

Il tempo indicato è stato ritenuto congruo per consentire al gestore di adottare misure adeguate per il trasferimento, pena la sospensione dei flussi di dati effettuati, tramite di GA, verso gli Stati Uniti.

Google Analytics e Garante della privacy

Hai ricevuto anche tu l’email da Federico Leva?

Se negli ultimi giorni, essendo tu stessa titolare del tuo sito, hai ricevuto una mail da un certo Federico Leva che ha chiesto la rimozione dei suoi dati personali dai database del tuo sito, sappi che è il caso di prenderla in considerazione e di rispondergli.

Non si tratta di un messaggio di spam o di una richiesta illegittima: la mail che ha inviato Federico Leva è una diretta conseguenza del comunicato stampa del Garante della Privacy.

La mail è reale, la persona che ha inviato questo messaggio esiste e te lo presento in questo video di Matteo Flora in cui intervista Federico.

Come procedere ora?

Come spesso succede in questi casi, il Garante dice cosa non va e difficilmente come risolvere concretamente per tornare ad essere GDPR compliance ed adeguarsi alla normativa.

Di certo sappiamo che tutti i siti web che usano Google Analytics per il monitoraggio delle loro statistiche hanno 90 giorni di tempo (quindi entro fine settembre 2022) dall’emissione del Provvedimento per trovare soluzioni alternative ed adeguarsi. Successivamente possono scattare sanzioni nel caso di una ispezione sul sito in questione.

I primi step da fare

Al momento non sappiamo con certezza se il Garante riterrà sufficiente il passaggio da Google Analytics 3 a Google Analytics 4; attualmente la risposta è no, anche se è consigliato farlo nel più breve tempo possibile.

Attualmente l’abbandono di Google Analytics 3, e di qualsiasi servizio con sede negli Stati Uniti, è l’unica opzione che può essere considerata sicura.

Il mio consiglio, quindi, è quello di rimuovere, nei prossimi giorni, ogni riferimento a Google Analytics 3 dal tuo sito e successivamente di guardarti attorno, vedere se con Google se ci sono soluzioni a norma o, meglio ancora, di valutare soluzioni diverse per il monitoraggio delle statistiche del tuo sito.

Jetpack e le statistiche sito

Conosci la funziona Statistiche sito del plugin Jetpack?

Sui siti web delle mie clienti, installo sempre di default e subito all’inizio della creazione del sito, il plugin Jetpack che tra le tante opzioni e funzionalità ha la sezione dedicata alle Statistiche sito. La trovi a questo menu.

Jetpack statistiche sito
Roberta Chessa di Vedodoppio: statistiche blog divisi per mesi
Statistiche Sito plugin JetPack

In questa tabella di Statistiche sito di JetPack puoi vedere, direttamente nella tua bacheca di WordPress (senza uscire), 4 sezioni di dati, quelle più importanti:

  • Visite totali portate da link al blog: da quali siti esterni le persone arrivano sul tuo sito
  • Articoli e pagine migliori: le pagine del tuo sito più viste in quel giorno/mese/anno e quante volte singolarmente
  • Termini ricercati nei motori di ricerca: i termini, le parole e le frasi che le persone usano sui motori di ricerca per trovare articoli e pagine del tuo blog
  • Clic: i link e il numero di volte in cui i tuoi lettori hanno fatto clic su collegamenti esterni che compaiono sul tuo sito; ad esempio i link esterni presenti nei tuoi articoli, nel portfolio, nella gallery, ecc

Quindi, se sei una mia cliente non rimarrai senza il monitoraggio delle visite al tuo sito, una volta tolto Google Analytics. Avrai sempre modo di capire chi entra sul sito e da dove.

In caso non lo fossi e desideri una mano per attivare il plugin Jetpack / Statistiche sito, puoi scrivermi, prenotare una consulenza con me ed insieme vedremo come fare.

Ricorda, non sono un’avvocata o un’esperta di privacy, quello che ho scritto in questo articolo, i miei consigli che ho dato, sono frutto di una mia documentazione e ricerca online (aggiornata alla data odierna) per cercare di aiutare tutti i proprietari di siti a risolvere la questione e tornare ad essere GDPR compliance.

Vuoi capire come far funzionare sul serio il sito?

Scarica la ricetta perfetta

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito:

✔ Il mini corso gratuito La ricetta perfetta per il sito, un’email al giorno per 6 giorni, molto pratica per capire cosa sta dietro un sito, per realizzarlo bene e farlo funzionare sul serio.

✔ L’accesso illimitato alla tua area riservata Assaggi di WordPress con risorse, guide ed esercizi gratuiti per fare del tuo sito uno strumento di lavoro che vende.

✔ In più, una volta al mese, ricevi i miei consigli pratici per gestirlo bene, storie nuove, anticipazioni e cose belle!

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento