Cosa inserire nel footer

Cosa inserire nel footer per metterlo in evidenza

Il footer è il piè pagina di ogni sito, quello spazio che si ripete in fondo ad ogni pagina web.

Sono molto affezionata al footer, mi piace molto usarlo e curarlo nei dettagli e mi piace ricco di informazioni utili per il cliente. Non faccio parte di quella cerchia di web designer che scelgono di creare un footer minimal, con solo il copyright e la partita iva. No! Io lo uso e lo metto a disposizione del mio cliente.

 

Elementi da inserire

Ovviamente non c’è una regola fissa per cosa inserire e cosa no. Ti posso dare la mia esperienza, prima di tutto, di utente che naviga spessissimo online e poi quella di web designer. In un sito è la prima cosa che guardo quando lo navigo perché lì c’è scritto (o almeno mi aspetto di leggere) chi sto leggendo, perché è lì, se è lì per me e da quale parte del mondo viene.

Inoltre, è la terza cosa che predispongo quando faccio un sito, dopo aver impostato l’header ed il menu. Senza il footer che mi chiude bene la pagina non inizio nemmeno a creare le altre pagine del sito.

A volte inserisco nel footer un elemento che si ripete anche nella sidebar e non ho timore di farlo. Questo perché do al cliente più possibilità per notare quel servizio o fare quella determinata azione, come ad esempio iscriversi alla newslettter e scaricare il mio pdf gratuito utile per lui. Lo facilito, senza appesantirlo. Infatti, serve sempre un equilibrio per dosare bene quali elementi inserire sia nel footer che nella sidebar e quali eventualmente duplicare.

 

Solitamente divido il footer in 4 colonne e scelgo di inserire 4 di queste informazioni, in base anche al template che personalizzo ed agli obiettivi del mio cliente.

  • Chi sei e cosa fai (in breve): scrivi chi sei e cosa fai in 2 righe; magari il tuo cliente è in home e non è ancora passato alla pagina CHI SONO. Ricordaglielo qui, magari con un link a quella pagina per farti conoscere meglio
  • I tuoi servizi/prodotti di punta: metti i link dei primi 3 servizi/prodotti più richiesti, più venduti o che sai che per il tuo cliente sono utilissimi
  • Gli ultimi articoli del blog: se hai un blog aggiornato costantemente è utile inserire almeno i titoli degli ultimi 3 articoli che hai scritto
  • Link o box dei social network: scegline magari uno, quel social che usi di più ed è più utile al tuo business
  • Contatti: metti i riferimenti di contatto, solo quelli necessari per te come ad esempio email, cellulare o collegamento Skype
  • Box iscrizione alla Newsletter: qui è un ottimo punto dove inserirlo, come anche nella sidebar
  • Form di Contatto (breve): al posto dei contatti puoi inserire la form di contatto breve cioè con pochi campi da compilare magari con nome, email e messaggio

 

Qui due esempi di footer a 4 colonne con elementi diversi.

Cosa inserire nel footer
Cosa inserire nel footer

Un’altro esempio concreto lo puoi vedere proprio su questo sito. Il mio footer  l’ho creato seguendo le indicazioni che ti ho scritto sopra.

 

Informazioni obbligatorie

Ci sono dei dati che devono essere inseriti obbligatoriamente nel footer e questi cambiano se sei un freelance o un’azienda. Eccoli.

  • Se sei un freelance devi inserire il numero di partita IVA nell’home page del sito
  • Se sei un’azienda, invece, dovrai inserire
    – la ragione sociale
    – l’indirizzo della tua sede legale
    – il codice fiscale e la partita IVA
    – l’importo del capitale sociale
    – il numero REA

 

Che te ne pare?

Come usi il footer? Anche tu come me vuoi dare al cliente quel-qualcosa-in-più perché si appassioni a te ed al tuo business che è utile per lui? Ti aspetto qui sotto nei commenti e se ti va condividimi il tuo sito. Corro subito a navigarlo il footer.

Vuoi capire come far funzionare sul serio il sito?

Scarica la ricetta perfetta

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito:

✔ Il mini corso gratuito La ricetta perfetta per il sito, un’email al giorno per 6 giorni, molto pratica per capire cosa sta dietro un sito, per realizzarlo bene e farlo funzionare sul serio.

✔ L’accesso illimitato alla tua area riservata Assaggi di WordPress con risorse, guide ed esercizi gratuiti per fare del tuo sito uno strumento di lavoro che vende.

✔ In più, una volta al mese, hai accesso ai miei consigli pratici per gestirlo bene, storie nuove, anticipazioni e cose belle!

6 Commenti
  • Federica
    Posted at 17:06h, 10 Febbraio Rispondi

    Ciao Maddalena, tovato solo ora il tuo sito, Bello ed utile 🙂 !!
    Ho uno domanda per te: ho capito che non riesco ad inserire nel mio footer piu’ di tre cose per aver creato link con immagini con dimensioni troppo grandi. Che dimensioni di immagini consiglieresti per creare link nel footer con articoli, presentazione personale ed altro presente sul mio blog ? Grazie mille, Federica

  • codex1971
    Posted at 12:08h, 12 Febbraio Rispondi

    ciao maddalena e complimenti. senti ma per inserire un footer alla fine di ogni articolo con foto dell’autore e note biografiche? c’è un plug in?

    • Maddalena
      Posted at 10:41h, 13 Febbraio Rispondi

      Ciao, grazie per i complimenti. Per personalizzare il footer puoi usare il widget testo ed integrarlo con il codice HTML per inserire la tua immagine. (Y)

      • codex1971
        Posted at 15:19h, 13 Febbraio Rispondi

        Grazie della risposta. Mi spiego meglio. Io voglio inserire un footer che compaia SOLO alla fine degli articoli del blog, con la foto dell’autore e poche note biografiche (come hai fatto tu in questa pagina ad esempio). Usando il widget testo viene fuori una ciofeca, non in forma rettangolare. Tu qui come hai fatto?

        • Maddalena
          Posted at 10:18h, 14 Febbraio Rispondi

          Ciao, quello non è il footer, ma l’author box. Se hai bisogno di una mano per settarlo, sarei felice di darti tutta l’assistenza necessaria in una consulenza personalizzata di 1 ora via Skype. Qui puoi trovare tutte le informazioni https://www.studiomadesign.net/consulenza-wordpress/. A presto. Ciao!

Lascia un tuo commento