Cosa serve per fare un sito web

Materiale per fare un sito: cosa serve

Cosa serve per fare un sito? è la domanda che spesso mi fa chi vuole realizzare il proprio. Il materiale per un sito è vario e si suddivide in diverse categorie.

È così che ho creato su Trello la bacheca di lavoro che condivido con le mie clienti che mi hanno affidato la creazione del loro sito. Ogni lista è un argomento specifico che produce, alla fine, il materiale necessario per creare il sito.

Te lo riassumo qui.

 

Logo

Non ne hai uno? Puoi scegliere due strade: o lo crei da sola o lo fai creare da chi lo fa di mestiere. Questo dipende molto dallo scopo principale che ha il tuo sito e anche dal budget che attualmente hai a disposizione.

 

Nel primo caso, anche se non sei un’esperta e vuoi un risultato soddisfacente, basic e il più vicino possibile ad un logo ben fatto, puoi aiutarti con alcuni programmi online (gratuiti e non, dal costo comunque contenuto) che ti danno la possibilità di scegliere, inserire e modificare diversi elementi grafici, per formare il tuo logo. Puoi farlo con Squarespace o con Canva, sezione Logo.

 

Nel secondo caso, puoi affidarti ad una vera professionista della brand identity che costruirà il tuo logo unico ed originale, sulle tue esigenze specifiche, colori e stile. Puoi chiedere a Giulia di Le Petit Rabbit, Tamara di Officine Oniriche, Chiara di Chiaridee.

 

Menu di navigazione

Pensare già adesso a come ti immagini il menu di navigazione del sito, ti costringe a fare un bel lavoro di suddivisione e scelta dei servizi o prodotti che vuoi proporre e pubblicizzare.

Prendi carta e penna e buttalo giù. Parti sempre dalla Home, scrivi poi Chi sono, Cosa faccio per te e qui fai un sotto elenco. Quanti sono i tuoi servizi? Quali sono?

 

Se sei all’inizio ti sconsiglio di pubblicizzare subito 10 o 15 servizi, la cliente dovrà impiegare diverso tempo per leggerli tutti (e tu a scriverli) e si sa, difficilmente lo fanno. Può non capire subito la differenza tra uno e l’altro. Guidala, perciò, dove ha più bisogno di te, parti con 3 o 4 servizi, quelli che per te sono più importanti, il tuo core business.

 

Fai Corsi? Ok, separarli dalla sezione Servizi. Il menu serve a fare ordine e dividere gli argomenti del tuo sito in compartimenti ben distinti. Pensa sempre alla cliente che visita il sito per la prima volta, il menu per lei deve essere una bussala per non perdersi nei meandri del sito.

 

Ecco un esempio di menu:

  • Home
  • Chi sono
    • Curriculum
  • Cosa faccio per te
    • Il trucco per te (senza inganno): consulenza dal vivo
    • Consulenza online di trucco: 3 ore
  • Corsi
    • Scopri il trucco migliore per il tuo viso
    • Impara la tecnica del counturing
  • Newsletter
  • Blog
  • Contatti

 

Testi pagine

In base al menu che hai deciso ed ai servizi che vuoi pubblicizzare, ora serve spiegarli per benino. Serve scrivere. Anche qui, hai sempre due opzioni: il fai da te o fa per te una brava copywriter, una professionista della scrittura del web. Sì, perchè scrivere per il web o scrivere per la carta stampata sono due cose diverse.

 

Nel primo caso, posso consigliarti di seguire questo schema indicativo per scrivere una sale page che incuriosisca. Alla fine di quel post, trovi anche il pdf/traccia da salvare, stampare e compilare. È un aiuto per suddividere il testo della pagina di vendita del tuo servizio in varie sezioni, per alleggerire il compito di scrittura e scrivere così, solo ciò che interessa realmente alla tua cliente ovvero: come puoi risolvergli quel problema o soddisfare quel suo bisogno particolare.

 

Nel secondo caso, puoi affidare il compito ad una copywriter professionista che farà il lavoro di scrittura al posto tuo, tenendo sempre conto dei tuoi obiettivi e del tuo tono di voce. Puoi chiedere a Giulia Modena, Silvia Sola e Simona Sciancalepore (lascianca).

 

Immagini

Se hai deciso di inserire sul sito un totale di 10 pagine, tieni presente che serviranno almeno 10 immagini totali, da inserire una per pagina. Ogni immagine deve rievocare, ricordare e riassumere il significato di quella pagina, deve essere abbinata al tuo stile ed usare colori e toni vicini alla tua palette colori.

Se nella stessa pagina vuoi inserire più immagini, magari di qualche dettaglio, allora dovrai tenerne conto nella fase di progettazione del sito perchè il numero delle immagini da trovare, realizzare o da far scattare aumenteranno.

 

Le immagini e gli spazi bianchi ben dosati, cambiano completamente la visione di un sito. Ecco perchè la scelta di immagini è così importante e va curato attentamente. Ne parlo in questo articolo, insieme al motivo principale del perchè affidarsi ad un fotografo/a. Se vuoi realizzare il tuo servizio di foto branding puoi chiedere a Silvia Pasquetto, Valentina RosattiOfficine BiancospinoInfraordinario.

 

Come vedi il materiale per creare un sito è bello corposo e vario. Tu a che punto sei?

 

Se hai bisogno di una mano per realizzare il tuo personale sito web, ti allungo la mia. Scrivimi e raccontami di te, della tua idea di sito e ti rispondo prestissimo. Altrimenti sbircia il mio servizio Ti faccio il sito per vedere come funziona e quanto costa.

WORDPRESS SENZA SEGRETI, IL VIDEO CORSO

Diventi autonoma e sai dove mettere le mani tutte le volte che devi creare una articolo, fare SEO, scegliere il template, fare il menu e lo slider, grazie ai miei video tutorial, dove ti guido e ti faccio vedere come si fa.

MI ISCRIVO SUBITO

Vuoi capire come far funzionare sul serio il sito?

Scarica la ricetta perfetta

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito:

Separatore testo Maddalena Pisani siti in WordPress

✔ Il mini corso gratuito:
La ricetta perfetta per il sito

Un’email al giorno per 6 giorni, molto pratica per capire cosa sta dietro un sito, per realizzarlo bene e farlo funzionare sul serio.

✔ In più, una volta al mese, hai acceso ai miei consigli pratici per gestirlo bene, storie nuove, anticipazioni e cose belle!

Ciao! Sono Maddalena, web designer di siti belli e buoni. Li creo in WordPress per freelance e professioniste che vogliono essere online con buon gusto.

Lascia un tuo commento