Svecchiare il sito così

Svecchia il sito così

È il caso di dire che online c’è ancora molto da fare.

Leggo spesso siti web troppo formali, che mantengono quella distanza che separa il sito (quindi il freelance, l’azienda o la persona che ci sta dietro) dal lettore che in questo caso è un possibile cliente.

Molto probabilmente lo si fa per una questione di abitudine o del così fan tutti, ma leggere un sito web che ti parla come se fossi un robot non è piacevole. Non si contraddistingue nè per qualità, nè per personalità.

Perché online, oltre a dimostrare bravura e competenza nel proprio lavoro, lo scopo principale è quello di emergere, farsi conoscere e riconoscere.

Questo lo puoi fare, svecchiando il sito, curando la tua comunicazione online e facendo emergere il tuo stile.

 

Parla ad una persona

Hai di fronte una persona. Parla da umana ad umana.

Beh, è dall’altra parte del tuo schermo, ma è lì disposta a darti un po’ del suo tempo, quindi sfruttalo bene. Parlale come se stessi parlando alla tua migliore amica, entusiasta per il tuo progetto, per la tua attività che hai messo in piedi con orgoglio e fatica e dille in modo chiaro come puoi esserle di aiuto. Sì, perchè tu sei li per lei.

Evita frasi trite e ritrite che mantengono le distanze e l’anonimato, come:

  • Caro utente
  • Siamo un team esperto
  • Sono a tua disposizione

Scrivile invece:

  • Ciao. Sono felice di essere qui per te e con te
  • Ti auto a
  • Lo faremo insieme

Sii umana.

 

Evita parole vuote

Le parole vuote sono quelle parole che non ti fanno immaginare quella cosa che stai descrivendo o quel servizio di cui stai parlando. Se glielo fai immaginare come se fosse la scena di un film, la comunicazione diventa molto più semplice e diretta. Alcuni consigli:

  • No a parole vuote come: consapevolezza, felicità, bisogni
  • Fai esempi concreti in cui ci si può identificare
  • Usa frasi che fanno pensare alla quotidianità
  • Sì a parole concrete: sarai più libera, diventi autonoma, impari a

 

Personalizza le call to action

La call to action è la chiamata all’azione cioè inviti la cliente a compiere un’azione specifica, in un preciso momento. Può essere il bottone di acquisto o la form di contatto che metti alla fine della pagina di vendita del tuo servizio.

La parte più importante è quello che la call to action dice. Le parole che usi per indirizzarla ad esempio al modulo di acquisto hanno un grande valore sulla scelta che farà, sia in positivo che in negativo. Fai, quindi, molta attenzione.

Usa frasi alternative e dirette come:

  • Sono pronta a …. (quello che il tuo servizio farà per lei)
  • Mi iscrivo per iniziare subito il corso
  • Ci sto! Mi iscrivo a
  • WOW! Lo compro subito
  • Fammi vedere il mio … (quello che riceverà una volta acquistato)

Evita le classiche e noiose call to action Clicca qui o Iscriviti. Non catturano l’attenzione, mentre tu vuoi che il tuo invito spicchi e venda, giusto?

Questi sono alcuni consigli pratici per svecchiare il sito web, renderlo così più vicino alla tua cliente, comprensibile e chiaro.

Lo stai già facendo? Scrivimi qui sotto nei commenti, così ci confrontiamo. Ti leggo sempre molto volentieri.

IMPARA AD USARE WORDPRESS

Se ti barcameni sul sito, passando da pagine ad articoli, senza combinare nulla di buono ti aiuto sbloccare la situazione con WordPress senza Segreti, il corso online. Diventi autonoma e sai dove mettere le mani tutte le volte che devi aggiungere una pagina, un bottone PayPal, inserire plugin, senza brutti risultati.

Partiamo il 2 Ottobre. Vieni?

YE! MI ISCRIVO AL CORSO

Vuoi capire come far funzionare sul serio il sito?

Scarica la ricetta perfetta

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito:

Separatore testo Maddalena Pisani siti in WordPress

✔️ Il corso: La ricetta perfetta per il tuo sito

Un’email al giorno per 6 giorni, molto pratica per capire cosa sta dietro un sito, per realizzarlo bene e farlo funzionare sul serio.

✔️ In più, una volta al mese, hai acceso ai miei consigli pratici per gestirlo bene, storie nuove, anticipazioni e cose belle!

Ciao! Sono Maddalena, web designer di siti belli e buoni. Li creo in WordPress per freelance e professioniste che vogliono essere online con buon gusto.

Rispondi