La paura più grande nel creare un sito

La paura più grande nel creare un sito

Sai qual è la paura più grande nel creare un sito? Ce ne sono molte, le sento spesso dire dalle mie clienti e ci sono anche le mie, soprattutto quelle che ho avuto all’inizio della mia attività, nel mettere online il mio primo sito.

Oggi te ne elenco qualcuna, quelle più ricorrenti e importanti, che se incanalate nel modo corretto ti permettono di andare avanti nella costruzione del sito (e non di frenarti!)

Spendere soldi per niente

Se non pensi che il sito sia un punto di partenza e uno strumento di lavoro continuo e costante, allora sì, ti confermo che spenderai soldi, tempo ed energie per nulla.

La costruzione del sito è solo il primo passo verso un nuovo inizio per farti conoscere e comunicare online. È come una bella auto appena acquistata, se invece di usarla e guidarla per spostarti da un punto ad un altro, la lasci parcheggiata in garage. Un vero spreco di soldi, tempo ed energie.

L’acquisto di un sito è un investimento che puoi recuperare con le prime nuove vendite dei tuoi servizi pubblicati e fatti conoscere proprio attraverso il sito.

La/il web designer non mi capisce

La scelta della persona giusta per accompagnarti nella creazione del sito è sempre molto soggettiva. Il mio consiglio è di seguire un po’ il tuo gusto, che possa essere affine alla tua personalità perchè con lei/lui dovrai lavorare circa due mesi, se non di più. E ovviamente che abbia buone competenze tecniche e user experience.

Approfondisci le sue soft skill cioè il grado di
  • motivazione
  • empatia
  • spirito di collaborazione
  • capacità organizzativa
  • gestione e risoluzione dei problemi
  • tono di voce amichevole
Falle/fagli le domande tecniche giuste, che ti permettano di fare la tua valutazione.
  • Usi WordPress come piattaforma per creare il sito web?
  • Crei un sito dinamico così posso gestirlo in completa autonomia? Mi insegni a gestirlo?
  • Il mio sito è sicuro?
  • Prevedi un backup periodico per ogni evenienza?
  • Hai un piano di assistenza post pubblicazione sito per interventi vari?
  • Che hosting usi? Che caratteristiche ha?

Se poi, trovi la/il web designer che ti anticipa, nel suo preventivo, tutte le risposte a queste tue domande, prima ancora che tu gliele faccia, beh, hai quasi fatto bingo!

Il sito è difficile da gestire

Tutte le cose che non conosciamo sono difficili all’inizio. L’aspetto più importante è trovare la persona che ti accompagni nei primi mesi verso la tua indipendenza nella creazione di nuovi articoli, modifiche di pagine e aggiunta di nuove immagini.

Nel pagine di vendita del mio servizio Ti faccio il sito, nella sezione delle FAQ, ho questa domanda: È facile imparare ad usare WordPress? Non sono esperta.

Ecco la mia risposta.

<WordPress è molto intuitivo. Ha un pannello di amministrazione facile da memorizzare. Le azioni che farai saranno successivamente molto ripetitive. Imparerai in brevissimo tempo a muoverti all’interno di WordPress con sicurezza e potrai gestire in autonomia le pagine del sito e gli articoli del blog.

A sito ultimato, faremo una Skype call dove ti indico, trasmetto e faccio vedere il completo funzionamento di WordPress per diventare autonoma sul tuo sito.>

Essere giudicati perchè esposti

Eccola, questa è e sarà sempre la paura più grande nel creare un sito web. La paura di essere giudicati, di dire cose che possono non essere condivise o di non venire apprezzati per il proprio lavoro.

La paura di non essere capiti dai possibili clienti, di non piacere, la paura di non valere abbastanza e di non essere così brave nel proprio lavoro. Un vero e proprio sabotaggio come vuole farci credere la sindrome dell’impostore.

Ogni aspetto della nostra vita richiede una buona dose di coraggio e preparazione per ottenere quello che si desidera e lo stesso vale per la creazione del sito che in fin dei conti rappresenta te stessa e lo step successivo che vuoi far fare alla tua attività.

Non c’è da temere, ma da affrontare tutti gli step, un passo alla volta, magari facendoti consigliare e guidare da chi ti ispira fiducia e preparazione per iniziare (o tornare) a risplendere.

Lo dice anche Cruz nel film Coach Carter. Il coach, prima di un allenamento o di una partita di basket, gli faceva sempre questa domanda: qual è la tua più grande paura? E Cruz, solo alla fine della storia, è riuscito a rispondere e lo ha fatto così (vedi video o leggi la frase).

<La nostra più grande paura non è quella di essere inadeguati. La nostra più grande paura è quella di essere potenti al di là di ogni misura. È la nostra luce, non la nostra oscurità che più ci spaventa. Agire da piccolo uomo non aiuta il mondo, non c’è nulla di illuminante nel rinchiudersi in sé stessi così che le persone intorno a noi si sentiranno insicure.

Noi siamo nati per rendere manifesta la gloria che c’è dentro di noi, non è solo in alcuni di noi è in tutti noi. Se noi lasciamo la nostra luce splendere inconsciamente diamo alle altre persone il permesso di fare lo stesso. Appena ci liberiamo dalla nostra paura la nostra presenza automaticamente libera gli altri.>

– Tratto dal film Coach Carter

Qual è la tua più grande paura nel creare un sito?

E la tua paura più grande qual è?

  • Non fai il sito perché ti frena la paura del giudizio e precludi la possibilità di creare e far crescere la tua attività?
  • Di iniziare a comunicare online per raggiungere nuovi clienti e conquistare nuovi obiettivi?

Se ti va, raccontami cosa ti spaventa nella creazione del sito e ci confrontiamo nei commenti.

Vuoi capire come far funzionare sul serio il sito?

Scarica la ricetta perfetta

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito:

✔ Il mini corso gratuito La ricetta perfetta per il sito, un’email al giorno per 6 giorni, molto pratica per capire cosa sta dietro un sito, per realizzarlo bene e farlo funzionare sul serio.

✔ L’accesso illimitato alla tua area riservata Assaggi di WordPress con corsi, guide ed esercizi gratuiti per fare del tuo sito uno strumento di lavoro che vende.

✔ In più, una volta al mese, hai accesso ai miei consigli pratici per gestirlo bene, storie nuove, anticipazioni e cose belle!

No Comments

Lascia un tuo commento