fbpx
Come ottimizzare un post con il Plugin WordPress Yoast SEO

Come ottimizzare un post con il Plugin WordPress Yoast SEO

Oggi con questo articolo ti spiego come fare SEO ed in particolare come ottimizzare un post del blog su Google, perché sia trovato facilmente da chi cerca i contenuti del tuo articolo. Uso il plugin WordPress Yoast SEO, che è il migliore in circolazione. Lo puoi scaricare qui ed installare sul tuo blog.

Ecco gli step principali per ottimizzare il post.

 

Cerca la parola chiave principale del tuo articolo

Di solito si pensa che la parola chiave sia una parola secca, unica. Non è così. Se ci pensi bene, anche tu quando cerchi un argomento su Google digiti almeno 2 o 3 parole per avere più risultati specifici di quell’argomento. La scelta della keyword principale per il tuo blog quindi deve essere

  • specifica
  • composta da almeno 2 o 3 parole (es. ricetta facile per la torta di mele)
  • attinente all’argomento di cui parli nell’articolo
  • cercata realmente su Google dagli utenti

Per capire se una parola chiave è veramente cercata dagli utenti dovresti fare lo studio Keyword, ma se non sei esperta puoi chiedermi aiuto con una consulenza online, altrimenti puoi fare in questo modo.

 

Apri Google Chrome in incognito

Google Chrome in incognito ti consente di navigare su internet, senza salvare sul pc le informazioni delle tue ricerche e non influenzare così la scelta della parola chiave principale per il tuo post. Per attivarla fai così.

  • Apri una finestra di Chrome
  • Fai clic su Menu in alto a destra (quello con le 3 linee)
  • Seleziona Nuova finestra di navigazione in incognito
  • Viene visualizzata una nuova finestra con l’icona di un omino “in incognito” nell’angolo in alto a destra  Google Chrome in incognito
  • Per uscire dalla modalità di navigazione in incognito, fai clic sulla X posizionata nell’angolo di ogni finestra di navigazione in incognito

A questo punto vai su Google e scrivi in alto la tua keyword ricetta facile per la torta di mele.

Ricerca parola chiave Google Suggest

Se la tua parola compare nella tendina di suggerimento di Google (Google Suggest) significa che quella parola chiave è stata cercata realmente e puoi usarla. Ti consiglio di testare diverse keywords prima di fare la tua scelta.

Fai un elenco di quelle che potrebbe essere vicine all’argomento del tuo post e poi testale tutte su Google Suggest. Segnati anche quanto è lungo l’elenco di keyword simili che Google ti propone. Se l’elenco è molto lungo vuol dire la keyword è molto competitiva e per emergere rispetto agli altri articoli, il tuo dovrà essere veramente di grande utilità. Se l’elenco è più corto, allora c’è meno competizione e puoi posizionarti bene ed essere una fra le prime a parlare di quell’argomento. Yeah!

 

Configura i campi del plugin Yoast SEO

Ci sono 4 passaggi fondamentali da fare.

1. Inserire la parola chiave
Nel campo “Parola Chiave Principale” inserisci la tua keyword: ricetta facile per la torta di mele

2. Clicca su Edit Spinnet e inserisci il SEO Title
Scrivi un titolo piacevole alla lettura, che attiri l’attenzione e inserisci sempre la parola chiave principale. Esempio: Ricetta facile per la torta di mele: la prepari in 5 minuti. Ricorda anche di rispettare sempre la lunghezza massima del campo SEO Title. Se la superi, la barra verde diventerà rossa. Riduci il testo finché la barra torna verde.

3. Slug
Qui ti consiglio di non scrivere nulla. O meglio se compili il campo “Inserisci qui il titolo” (titolo del post e non SEO Title) con la parola chiave, il testo verrà riportato nel campo Slug in questo modo: ricetta-facile-per-la-torta-di-mele

Come scrivere un titolo per ottimizzare un post su Google

4. La Meta Description
Anche qui inserisci la keyword e descrivi in breve di cosa parla il tuo articolo, che soluzioni dai o come aiuti il tuo lettore. La descrizione deve essere scorrevole e piacevole. Esempio: Ecco la ricetta facile per la torta di mele. Ti impegna solo 5 minuti per la preparazione. Per il resto ci pensa il forno.

 

Questo è il risultato finale.

Come ottimizzare un post con Yoast SEO

Altri suggerimenti

Ci sono altri accorgimenti per aiutare il posizionamento SEO dell’articolo.

  • Ripeti la keyword principale anche nel testo dell’articolo. Trova un equilibrio, non esagerare con le ripetizioni, usa ogni tanto qualche sinonimo.
  • Se inserisci le immagini nel testo o nel box “Immagine in evidenza”, ricorda di compilare i campi Title e Alt dell’immagine e anche lì inserisci la tua keyword. Non lasciare il nome di default dell’immagine come ad esempio IMG125.jpg. L’immagine deve essere ottimizzata ed attinente al tuo argomento.
  • Crea più paragrafi e dai respiro al testo. Chi legge sarà più invogliato alla lettura. Usa anche i sottotitoli h2 o h3 che introduco il tema del paragrafo. Esempio: Ingredienti, Preparazione ricetta, Abbinamenti consigliati, ecc

 

Se hai seguito tutti o buona parte dei consigli, il famoso semaforo Yoast diventa verde. Ma fai attenzione! Non esserne ossessionata. È uno strumento che ti dice che hai eseguito bene tutto il processo. Se dovesse risultare arancione e hai seguito comunque i consigli, non ti devi preoccupare. Hai fatto ugualmente un buon lavoro.

 

Ok, ora tocca a te. Quale prossimo articolo del tuo blog vuoi rendere SEO-friendly? Quale sarà la tua nuova parola chiave principale? Raccontami tutto. La andrò a googlare per leggere il tuo nuovo post.

Comments (2)

  1. Reply L'angolino di Ale

    Sai che il mio Yoast SEO è diverso? Tu che versione usi? Forse è arrivato il momento di scaricare un aggiornamento. Vado ad informarmi

    1. Reply Maddalena Pisani

      Ciao Ale. Quando ho scritto il post il plugin YOAST era alla sua ultima versione. Ad oggi il plugin si è aggiornamento diverse volte e la grafica è cambiata, ma il funzionamento rimane lo stesso. Mi hai dato un ottimo spunto, quello di aggiornare le immagini di questo post, con l’ultima versione di YOAST. Grazie.

Lascia un tuo commento