5 regole d’oro per un blog di successo

5 regole d’oro per un blog di successo

La parola successo è molto usata, quando si parla di blog. A volte anche a sproposito.

È di successo solo se è realmente utile a chi legge e solo se hai una strategia ben chiara in mente. Il blog serve per affermarti online, per dire la tua in modo autorevole e competente, per farti conoscere al tuo target. Per questo è così importante creare il calendario editoriale.

Perché sia un blog di successo (per il tuo business) ci sono alcuni aspetti importanti da considerare e da mettere in atto.

 

1. Contenuti utili

Si, sempre la solita storia. I contenuti degli articoli devono essere realmente utili per il tuo lettore. Devono contenere consigli, iter di processo, worksheet pratici e metodi facili per risolvere quel qualcosa che chi sta leggendo non riesce a fare.

Se non hai idee e non sai da dove partire, segnati su un foglio tutte le domande che i tuoi clienti o potenziali clienti ti hanno fatto negli ultimi mesi, riguardo al tuo prodotto o servizio.

Ecco fatto! Hai gettato le prime basi solide per dei contenuti veramente utili. Scrivi un articolo per ogni domanda e dà una soluzione pratica al loro problema o bisogno.

 

2. Parla alla tua nicchia

Dai del tu. Se per il tuo business è opportuno essere più formali, cerca comunque di essere il più amichevole e colloquiale possibile.

Questo tipo di comunicazione accorcia le distanze tra te e la tua nicchia, il tuo target.

Parla ad un pubblico ristretto. Ricorda che il tuo prodotto non va bene per tutti. Se parli a donne imprenditrici e madri con età compresa tra i 40 e 50 anni, le ragazze single appena laureate non sono il tuo pubblico.

 

3. Fai link building

Nel testo dell’articolo costruisci una rete di link pertinenti all’argomento. Collega altri tuoi articoli precedenti ed inserisci anche qualche link di risorsa esterna o di altri blog.

In questo modo stimolerai anche gli altri siti a fare lo stesso con te, fornendoti dei preziosi backlinks.

Come in tutte le cose, la verità sta nel mezzo. Non inserire troppi link o link a caso, magari solo per vendere. Devono essere assolutamente pertinenti all’argomento del tuo post. Questo comportamento ti potrà danneggiare, anziché aiutare il tuo blog a crescere.

 

4. Basi della SEO

Con WordPress puoi usare plugin davvero utili per realizzare con facilità l’ottimizzazione dei tuoi contenuti, come il plugin Yoast SEO.

Per ogni articolo che vai a scrivere chiediti sempre: quale è la parola chiave più adatta? Ricorda che la keyword principale per il tuo articolo deve essere:

  • specifica
  • composta da almeno 2 o 3 parole
  • attinente all’argomento di cui parli nell’articolo
  • cercata realmente su Google dagli utenti

 

5. Interagisci col pubblico

Rispondi sempre. Se ricevi commenti agli articoli, rispondi sempre.

Che sia una richiesta di approfondimento o anche una critica poco costruttiva. Ciò dimostra che sei attenta all’andamento del tuo articolo e disponibile al dialogo.

Per chi vuole maggiori informazioni puoi decidere se rispondere già nei commenti con qualche suggerimento oppure proporgli una tua consulenza. Per chi ti lascia critiche (e può succedere) puoi rispondere con cortesia che farai tesoro dei consigli per il futuro.

 

Queste sono per le 5 regole d’oro per creare un blog di successo.

È un obiettivo che si può tranquillamente raggiungere lavorando in modo costante e continuativo. Parti sempre dalla strategia iniziale che hai definito per il tuo blog. Sono sicura che raggiungerai ottimi risultati sia in visibilità che in indicizzazione.

Dimmi di te, ora. A che punto sei con il tuo blog? Condividi con me la tua esperienza e si ti va lasciami un commento nel box qui sotto. Lo sai, ti leggo sempre volentieri.

Vuoi capire come far funzionare sul serio il sito?

Scarica la ricetta perfetta

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito:

✔ Il mini corso gratuito La ricetta perfetta per il sito, un’email al giorno per 6 giorni, molto pratica per capire cosa sta dietro un sito, per realizzarlo bene e farlo funzionare sul serio.

✔ In più, una volta al mese, hai accesso ai miei consigli pratici per gestirlo bene, storie nuove, anticipazioni e cose belle!

8 Commenti
  • La Folle
    Posted at 10:50h, 24 Febbraio Rispondi

    Non tutti sono d’accordo col dare del tu al lettore e col rispondere a ogni commento ricevuto. Personalmente ho sempre seguito questo modo di fare, perché è ciò che mi piacerebbe trovare nei blog che leggo.

    • Maddalena Pisani
      Posted at 11:11h, 24 Febbraio Rispondi

      Ciao La Folle. Anche a me viene molto facile e spontaneo dare del tu, proprio perchè desidero accorciare le distanze tra me e chi legge ed instaurare un rapporto molto colloquiale.

  • L'angolino di Ale
    Posted at 14:00h, 24 Febbraio Rispondi

    Anch’io amo i blogger che rispondono ai commenti (ed io stessa, nel mio piccolo, cerco di farlo sempre). Non sopporto l’idea di lasciare un commento e non ricevere un feedback dall’altra parte. Credo che i blog servano proprio ad uno scambio di idee. Addirittura mi è capitato di visitare dei siti/blog nei quali non era nemmeno possibile lasciare commenti. Trovo sia davvero controproducente.
    ps. Sono super-felice di aver scoperto il tuo sito (tramite il gruppo SMB Click!) perché ci sono un sacco di argomenti che voglio approfondire (tipo SEO, ecc.). A presto!

  • Ester
    Posted at 19:42h, 24 Febbraio Rispondi

    Sai che la questione dei contenuti è un po’ il mio tallone di Achille e il mio punto di forza. Raccontando le atmosfere in viaggio, non mi soffermo su indicazioni immediate. Chi mi apprezza è attratto proprio da questo, ma è vero che mi rivolgo ad una nicchia nicchia
    Però si dice sempre di non fingere in rete. Contenuti certamente ma, ti lancio una provocazione, se scrivessimo tutti delle stesse cose nello stesso modo che fine fa la personalità?

    • Maddalena Pisani
      Posted at 19:58h, 24 Febbraio Rispondi

      Ciao Ester. Grazie per il tuo spunto. Ti dico: W la personalità! Sono una fan della personalità. Io la chiamo “tono di voce”, cioè quel modo di scrivere personale che solo ognuno di noi ha e che sviluppa nel tempo. A me ad esempio viene facile dare del tu quando scrivo, fare frasi corte, far sorridere usando onomatopee ed esclamazioni (anche in dialetto) e mettere le frasi tra parentesi tonde, come una sorta di appunto in più. E mi dico: menomale. Se no sai che noia, con tutti i mille-mille blog online che parlano di WordPress? Cosa ne pensi?

  • Ester
    Posted at 20:07h, 24 Febbraio Rispondi

    Siiiiiiiiiiiiiiii una boccata di ossigeno! Concordo su tutta la linea. Cerco la tua pagina fb e vengo a curiosare in giro nel tuo blog! Buon weekend

Lascia un tuo commento