Chiedi il feedbak al cliente

Il tuo lavoro funziona? Chiedilo ai clienti

È proprio vero che il successo sta nelle cose semplici.

Come si misura il successo? Sicuramente da quanto fatturi all’anno, quanti prodotti vendi al mese e nuovi clienti acquisisci, ma soprattutto quanti di questi clienti tornano ad acquistare da te.

Ma un business che funziona è soprattutto un business che sa ascoltare.

Hai mai chiesto alla tua cliente se tutto va bene? Se è tutto OK e se è contenta del tuo lavoro? È un’idea talmente semplice, che spesso viene considerata troppo banale e si tende a non prenderla in considerazione.

Al contrario il feedback è uno strumento potentissimo per capire a che punto è il tuo business e che, ti ricordo, l’hai creato e costruito su misura per il cliente. Perché allora non chiederle, chiaro e tondo: cara cliente, cosa ne pensi del mio lavoro?

Le più sincere ammettono che hanno paura di quello che potrebbero sentirsi rispondere. Ma il mio consiglio è: fallo, riceverai (e ne sono certa) piacevoli sorprese e ottimi spunti per migliorare il tuo lavoro per quel particolare progetto.

Gli strumenti per chiedere il feedback al cliente

Puoi usare diversi strumenti e modalità per richiedere il feedback alla tua cliente:

  • i sondaggi online con Typeform o SurveyMonkey
  • le interviste personali alla fine di un vostro incontro o consulenza online
  • un modulo contatto sul sito creato appositamente per questo motivo
  • le telefonate veloci che portano via meno di 2 minuti
  • le cartoline da spedire sia in pdf o cartacea con valutazioni a crocette per velocizzare la risposta

Ecco il sondaggio che invio alle mie clienti per chiedere il loro un parere, dopo il mio lavoro. E qui, invece, la cartolina che ho realizzato per Genyale Hair Stilist di Verona da far compilare alle loro clienti dopo il trattamento. Oppure puoi realizzare un semplice modulo di richiesta feedback creato ad hoc sul tuo sito.

I vantaggi del feedback

Ci sono molti vantaggi nel chiedere un feedback:

  • Capire quali sono i problemi e le frustrazioni della cliente
  • Interagire con lei per scoprire cosa ha migliorato nel suo lavoro, dopo il tuo intervento
  • Farla sentire importante e che sei aperta e disponibile all’ascolto
  • Trovare nuove idee e suggerimenti per nuovi servizi
  • Costruire una raccolta di testimonianze da pubblicare sul sito

Spiega il motivo della richiesta

Una volta deciso il tipo di raccolta del feedback, ricorda sempre di:

  • dire alla cliente che la sua opinione per te è importante
  • dille perché vuoi sapere queste informazioni e cosa ne farai
  • chiedile sempre il permesso se vuoi pubblicare il suo feedback sul sito
  • se il sondaggio o la compilazione è lunga, alla fine ricompensala con un regalo utile per lei
  • non chiedere il feedback sempre agli stessi clienti
  • ringrazia più volte e in modo sincero

Ecco un esempio di feedback molto bello e utile per me, che ho ricevuto, dopo la creazione del suo sito.

Il sito mi rispecchia in pieno e mi sento a totale mio agio nel gestirlo. Mi aiuterà parecchio! Mi è piaciuta molto la sinergia che si è creata, il fatto che mi aiutassi dandomi consigli e guidandomi sempre. Lo consiglio a tutti coloro che vogliono raccontarsi, perchè uno sguardo esterno e una mano esperta fanno la differenza. Sei molto professionale, seria e attenta.
Valeria Farina – www.lespeziegentili.com

Dopo un commento così, oltre a farmi venire la pelle d’oca e un cuore gonfio di gratitudine, capisco che il mio lavoro è riuscito bene.

Il sito era perfetto per Valeria perché l’ho aiutata sul serio a costruire la sua nuova identità online e a fare amicizia con WordPress.

Vuoi capire come far funzionare sul serio il sito?

Scarica la ricetta perfetta

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito:

✔ Il mini corso gratuito La ricetta perfetta per il sito, un’email al giorno per 6 giorni, molto pratica per capire cosa sta dietro un sito, per realizzarlo bene e farlo funzionare sul serio.

✔ L’accesso illimitato alla tua area riservata Assaggi di WordPress con corsi, guide ed esercizi gratuiti per fare del tuo sito uno strumento di lavoro che vende.

✔ In più, una volta al mese, hai accesso ai miei consigli pratici per gestirlo bene, storie nuove, anticipazioni e cose belle!

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento