Al cliente non interessa nulla di te

Al cliente non interessa nulla di te

Ti svelo una cosa, sarà molto dura e tosta da digerire, ma prima lo sai, meglio è per te e per la tua strategia online:

Al tuo cliente non interessa nulla di te
(o almeno non da subito)

Ecco, adesso ti immagino così, come nel quadro L’Urlo di Munch.

Al cliente non interessa nulla di te

Oppure così, abbacchiata come il Gatto con gli stivali in Shrek.

Al cliente non interessa nulla di te

Scrivi come risolvi il suo problema

Tranquilla, in questo articolo ti racconto del perchè <Al cliente non interessa nulla di te> o almeno non da subito.

Il cliente, infatti, quando visita il tuo sito, vuole sapere subito se tu sei in grado di risolvere il suo problema o di soddisfare il suo bisogno. Non cerca e non vuole leggere il tuo CV, gli studi che hai fatto o le lauree che hai. Eventualmente leggerà queste informazioni in un secondo momento, solo se hai catturato la sua attenzione.

Perciò in Home e nella pagina Chi sono scrivi subito chi sei, cosa fai, cosa risolvi, a chi e in che modo. Una volta capito questo aspetto, poi vorrà approfondire la tua conoscenza.

Il sito è un accentratore,
un catalizzatore di soluzioni
per i possibili clienti.
Perciò diamole con chiarezza!

Concentrati su chi rimane

Lo sai che vendere a tutti vuol dire non vendere a nessuno?

La chiave sta nel concentrarsi su un cliente ideale ben specifico, una nicchia per poterla intercettare con cura e tralasciare tutti gli altri. Un target ben specifico fa anche da filtro.

Filtra richieste non coerenti con i tuoi valori, con quello che proponi, quello che fai e ciò in cui credi. Filtra le persone con le quali non desideri lavorare perchè un target mirato è anche sostenibile per te.

Iscriviti alla newsletter e scarica gratis l’esercizio della Mappa dell’empatia: un template con al centro il tuo cliente ideale e le domande da fargli. Scaricalo, stampalo e via!

Come fare la mappa dell'empatia

«C’è una grande differenza tra 5.000 utenti e tutti»

Ti racconto una storia vera (e per me bellissima) che ho letto sul libro Questo è il marketing. Non puoi essere visto finché non impari a vedere di Seth Godin e fa così:

Nel corso dell’organizzazione di una campagna del congresso americano, due organizzatori insistevano nel portare il messaggio a tutti, entrare in contatto con tutti e portare tutti alle urne.

È stata fatta una piccola ricerca e si è scoperto che alle ultime primarie, nel loro distretto, avevano votato solo un numero ristretto di persone e hanno capito che, in un’elezione primaria, portare alle urne 5.000 persone sarebbe stata la differenza tra vincere e perdere.

Il distretto conta 724.000 residenti, 5.000 persone sono meno del 1% di questa cifra.

C’è una grande differenza tra 5.000 e tutti. Per il nostro lavoro 5.000 persone potrebbero essere più che sufficienti.

Ecco perchè al cliente non interessa nulla di te

Capisci ora perchè al tuo cliente interessa molto poco di te, all’inizio della navigazione sul sito?

Quali sono perciò le 5.000 persone con le quali desideri lavorare? Loro hanno bisogno di te e sono la fuori che ti aspettano, anche se ancora non lo sanno e non ti conoscono e voglio sapere da te (subito) come sarai in grado di risolvere il loro problema o soddisfare il loro bisogno.

Perciò, scrivilo subito!

Vuoi capire come far funzionare sul serio il sito?

Scarica la ricetta perfetta

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito:

✔ Il mini corso gratuito La ricetta perfetta per il sito, un’email al giorno per 6 giorni, molto pratica per capire cosa sta dietro un sito, per realizzarlo bene e farlo funzionare sul serio.

✔ L’accesso illimitato alla tua area riservata Assaggi di WordPress con corsi, guide ed esercizi gratuiti per fare del tuo sito uno strumento di lavoro che vende.

✔ In più, una volta al mese, hai accesso ai miei consigli pratici per gestirlo bene, storie nuove, anticipazioni e cose belle!

Non ci sono commenti

Lascia un tuo commento