8 errori da evitare nella creazione di un sito web

8 errori da evitare nella creazione di un sito web

Nella fase di progettazione e realizzazione di un sito web è facile, soprattutto se hai appena iniziato, commettere qualche errore. Molto spesso ci concentriamo sul “come posso fare il sito?” e tralasciamo la domanda “cosa è meglio evitare di fare sul sito per non commettere errori”? A volte, pensare al negativo, aiuta a fare un controllo sulle cose fatte finora o che si progettano di fare.

Ecco qui gli 8 errori che possono allontanare gli utenti dal tuo sito internet.

 

Le pagine web senza titolo o con titoli tutti uguali

Uno degli errori più comuni, quando si crea una pagina web, è di non scrivere il titolo della pagina o lasciare quello di default “Documento senza titolo”. È controproducente sia per il posizionamento della pagina su Google sia per l’utente che legge, che fatica a capire in che pagina si trova, se l’argomento è di suo interesse e se è quello che stava cercando. Aiutiamolo in questo, inseriamo un titolo facile, utile e diverso per ogni pagina web che compone il sito.

 

Lasciare il motto “Un nuovo sito web targato WordPress”

Un’altro errore comune e da evitare è quello di non personalizzare il campo “Motto” di WordPress. Lo trovi nel menu Impostazioni / Generali e serve per indicare, in poche parole, di cosa parla il sito o blog, per chi è e a cosa serve. In sostanza è la descrizione del tuo sito, spiegata in breve. Utilizza massimo 160 caratteri.

 

Non dire subito chi sei e cosa fai

Nella classica pagina About us o CHI SONO parla in seconda persona, dai del tuo al cliente. Non è una mancanza di rispetto, ma semplicemente il linguaggio usuale del web per chi vuole accorciare le distanze, creare un dialogo amichevole con il proprio cliente, personale, semplice e chiaro. Presentati, scrivi subito il nome e cognome, il tuo slogan, cosa puoi fare per lui e quali benefici ne trarrà dal tuo aiuto.

 

Non scrivere i prezzi

Tanti professionisti hanno ancora paura di mettere online i propri prezzi. Io dico, mettiamoli. È una forma di rispetto nei confronti dell’utente che si sta prendendo del tempo per leggere i tuoi prodotti o servizi e vuole capire subito il loro costo. È una forma di rispetto anche nei tuoi confronti e del tuo lavoro che fai con cura e trasparenza. Risparmia tempo ad entrambi, evita inutili invii di email, inserisci subito il costo. Se il prezzo del servizio non lo trova da te, lo troverà sicuramente da altri e molto probabilmente sul tuo sito non ritornerà.

 

Pubblicizzare l’email di Gmail quando hai un dominio a tuo nome

Lo vedo spesso, tante volte. Domini registrati a proprio nome o a nome della propria attività (es. www.lauraweddingplanner.it) e pubblicizzare poi l’email gratuita laura@gmail.com. Nel mio dialetto si addice bene questo modo di dire: lè cumpagna andar via con nà scarpa e un zocul, cioè è come camminare con una scarpa e uno zoccolo. Non è comodo e non è bello da vedere. Stessa cosa vale per il sito. Per una linearità professionale e di stile è sempre bene creare l’email principale del sito utilizzando lo stesso nome del dominio che hai già registrato (es. info@lauraweddingplanner.it). Il tuo hosting lo prevede sicuramente.

 

Link che si aprono nella stessa finestra

Molto spesso capita di inserire sul sito un link che punta ad una pagina esterna. È importante fornire a chi ci legge degli approfondimenti che vadano oltre il nostro spazio, ma non bisogna farlo nel nostro stesso spazio. Ecco perchè è bene aprire il link esterno in una nuova finestra, lasciando il nostro sito sempre ben visibile, senza “coprirlo” dalla pagina del link appena aperto. L’effetto contrario è quello di allontanare l’utente dal nostro contenuto.

 

Utilizzare troppi font e stili diversi

Utilizzare troppi font diversi tra loro rende le pagine disordinate e poco chiare e fa si che la lettura sia meno scorrevole. Scegli al massimo due font, uno per il testo principale e uno per i titoli. Crea una palette colori da rispettare per impostare grafica e layout delle pagine. Se non hai idee lasciati ispirare da Pinterest. Scrivi “font” o “palette colori” e crea una board per salvare quelle che fanno al caso tuo. Poi scegli e parti da li.

Ti ritrovi in uno o più di questi errori? Ti è capito di farne almeno uno durante la creazione del tuo sito web? Ti confesso che nel creare il mio primo sito web in WordPress ho dimenticato di personalizzare subito il campo motto. 😉

Se ti va raccontami il tuo errore, qui sotto. Dai nostri errori si impara, sempre. Ti aspetto!

Vuoi capire come far funzionare sul serio il sito?

Scarica la ricetta perfetta

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito:

✔ Il mini corso gratuito La ricetta perfetta per il sito, un’email al giorno per 6 giorni, molto pratica per capire cosa sta dietro un sito, per realizzarlo bene e farlo funzionare sul serio.

✔ In più, una volta al mese, hai accesso ai miei consigli pratici per gestirlo bene, storie nuove, anticipazioni e cose belle!

No Comments

Lascia un tuo commento