Vantaggi e svantaggi dei siti One Page

Gioie e dolori dei siti One Page

I siti One Page sono quei siti costruiti interamente in un’unica pagina. Tu scorri verso basso e trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno (in teoria), senza dover spostarti da una pagina all’altra, cliccando sulle voci del menu.

Tutto questo per velocizzare la navigazione e far compiere subito al cliente una determinata azione. Siamo sicuri che questo sia un approccio valido?

Questi siti web hanno avuto un forte boom negli scorsi anni, si vedono molto spesso online e spesso mi vengono richiesti durante la creazione di nuovi siti web. Sono considerati affascinanti e sicuramente immediati, ma hanno diversi svantaggi e oggi te li voglio far conoscere.

Numero limitato di parole chiave

Con un sito One Page il posizionamento sui motori di ricerca non potrà essere fatto con cura.

Avere un sito di una sola pagina ti facilita la sua creazione, ma certamente non quello del posizionamento sui motori di ricerca perchè ti permette di inserire una sola parola chiave.

Inoltre, ci sono altri aspetti poco vantaggiosi:

  • Una sola keyword: avendo a disposizione una singola pagina potrai usare una sola keyword per quella pagina. La regola infatti è: una parola chiave, una pagina web. Più pagine hai, dedicate ai tuoi prodotti o servizi specifici, più riuscirai ad ottenere buoni risultati di posizionamento per quella pagina.
  • Stesso discorso vale per il titolo SEO e la meta description. In un’unica pagina potrai solo personalizzare un solo SEO title ed una sola meta description.
  • Nessun link interno: senza pagine interne ci saranno zero collegamenti interni, che sono una ricca fonte di SEO se utilizzati correttamente.
  • Problema di sbilanciamento dei backlink ricevuti: avendo un sito di una sola pagina, tutti i backlinks che riceverai punteranno all’homepage, l’unica pagina del sito. Una pratica non consigliabile dal punto di vista SEO, dato che si cerca sempre di distribuire i backlinks ricevuti su diverse pagine del sito.

Tutto il contenuto in un’unica pagina

Un altro punto a sfavore dei siti One Page è quello di inserire tutto il contenuto in una pagina singola, mentre solitamente l’utente si aspetta di saltare da una pagina all’altra.

Si rischia di disorientarlo perchè non sa più dove si trova, all’interno di quella singola pagina. Spesso, poi, i link di ancoraggio che dalla voce del menu ti portano a quella sezione all’interno della pagina, non sono così precisi e possono, così, sballare e disorientare il lettore.

Vantaggi e svantaggi dei siti OnePage

Quindi, un sito OnePage, composto da un’unica pagina è una soluzione alternativa se vuoi partire ed iniziare a mettere le mani su un sito, ma di sicuro non è un buon modo per gettare le basi per un tuo posizionamento su Google e una strategia di contenuti.

Se vuoi iniziare a farti conoscere meglio, pubblicizzare i tuoi servizi e produrre contenuti come ad esempio coltivare un Blog, allora la creazione di un sito web classico, composto da più pagine è la soluzione ideale.

Sicuramente avrai più vantaggi in termini di posizionamento sui motori di ricerca e di comunicazione dei tuoi servizi.

Vuoi capire come far funzionare sul serio il sito?

Scarica la ricetta perfetta

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito:

✔ Il mini corso gratuito La ricetta perfetta per il sito, un’email al giorno per 6 giorni, molto pratica per capire cosa sta dietro un sito, per realizzarlo bene e farlo funzionare sul serio.

✔ L’accesso illimitato alla tua area riservata Assaggi di WordPress con corsi, guide ed esercizi gratuiti per fare del tuo sito uno strumento di lavoro che vende.

✔ In più, una volta al mese, hai accesso ai miei consigli pratici per gestirlo bene, storie nuove, anticipazioni e cose belle!

2 Commenti
  • La Folle
    Posted at 12:17h, 21 Luglio Rispondi

    Post molto interessante, pensavo che un blog come il mio rientrasse nella categoria e invece non c’entra una mazza XD

    • Maddalena
      Posted at 18:40h, 21 Luglio Rispondi

      XD. Aahahha! La folle il tuo blog è perfetto così com’è. 😉

Lascia un tuo commento