fbpx
Scopri tag e categorie per il blog (con un test simpatico)

Scopri tag e categorie per il blog (con un test simpatico)

Tag e categorie sono tassonomie cioè servono per organizzare e classificare i contenuti del blog. Fanno parte della struttura del blog.

Non sono etichette da mettere a caso, ma serve fare un attento esercizio a monte per capire quali sono quelli da usare veramente per il tuo blog.

 

Le Categorie sono le rubriche principali del blog o macro contenitori.

I tag invece, sono le parole che descrivono quei macro contenitori.

 

Ricorda che

  • I tag non sono le parole chiave usate per la strategia SEO.
  • Di creare al massimo 10 categorie e 30 tag totali per tutto il blog.
  • I tag e le categorie non devono essere mai uguali. Sarebbe un contro senso.

 

Facciamo un esempio. Se hai un blog di un’agenzia viaggi le categorie possono essere: Crociere, Viaggi di Nozze, Voli, Tour organizzati. Mentre i tag possono essere: offerta last minute, alberghi e hotel, fly and drive, villaggio vacanze, ecc.. Il tag offerta last minute può andare bene sia per la categoria Crociere, Lista Nozze e Voli. E questo è la vera funzione del tag.

 

Da non fare

  • Non creare una categoria o un tag che contiene solamente 1 o 2 articoli; non sarà utile a nessuno
  • Non creare un tag che abbia lo stesso nome della categoria; sarebbe un controsenso
  • Non creare delle categorie miste, piuttosto associa l’articolo a due categorie ed utilizza i tag per descrivere al meglio il contenuto del post.

 

Trova le tue categorie e i tag

Vuoi inserire un nuovo tag o aggiungere una categoria? Sei insicura e non sai dove inserire quella parola, se creare una categoria o un tag?

Come dice Marzullo: fatti una domanda e datti una risposta. Anzi 2 domande.

  1. La categoria comprende una buona quantità di argomenti (o potrà essere associata in futuro ad almeno 20 post)? Se sì, allora creala, altrimenti no.
  2. Il tag è (o potrà essere) associato ad almeno 4-5 post? Se sì, crealo pure, altrimenti no.

 

Pensa, in primis, a quali possono essere gli argomenti principali del tuo blog. Questi saranno le tue categorie. Poi di ogni categoria butta giù un elenco di parole o breve frasi (composte da 2 o 3 parole l’una) che descrivano bene quella categoria. Fai brainstorming. Lascia sedimentare per un po’ e poi rivedi il tutto.

Elimina o modifica quelle parole che sono superflue o sono sinonimi di altre già usate. Fai una mappa mentale come in questo esempio:

Mappa mentale categorie e tag WordPress

Se ti viene il dubbio: con questa parola creo una categoria oppure un tag? Il mio consiglio è quello di farla diventare tag! Se col passare del tempo ti accorgi che quel tag lo utilizzi molto spesso (almeno 20-30 volte di seguito) allora lo puoi trasformare in una categoria, creandone una nuova con il nome del tag.

La stessa cosa può capitare per una categoria che inizialmente pensavi fosse importante, ma che poi, col passare del tempo, si è rivelata un contenitore semi vuoto. Fai un’inversione e trasformala in tag.

Parti con il brainstorming liberatorio che ti aiuterà a trovare le categorie e i tag per il tuo blog. Per farlo stampa e compila questa la tabella e tutto ti sembrerà più facile.

Vuoi capire come far funzionare sul serio il sito?

Scarica la ricetta perfetta

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito:

✔ Il mini corso gratuito La ricetta perfetta per il sito, un’email al giorno per 6 giorni, molto pratica per capire cosa sta dietro un sito, per realizzarlo bene e farlo funzionare sul serio.

✔ In più, una volta al mese, hai accesso ai miei consigli pratici per gestirlo bene, storie nuove, anticipazioni e cose belle!