Come scegliere il Web designer giusto per te (e le domande da fargli assolutamente)

Come scegliere il Web designer giusto per te (e le domande da fargli assolutamente)

Scommetto che ti sei già informato, e anche più di una volta, sul costo di un sito web e soprattutto a chi affidare la sua creazione per andare online con la tua attività. Cerco su Google o chiedo ad amici e colleghi? Non importa il modo in cui incapperai nel web designer perfetto per te, l’importate è che abbia queste caratteristiche.

 

Come scegliere il web designer giusto per te?

Se lo trovi ai primi posti di Google (con le parole chiave che hai digitato) è un ottimo inizio. Vuol dire che di SEO ne sa e riesce a garantire lo stesso risultato a te e al tuo sito. Se invece ti affidi al passaparola, contatta colleghi e amici e chiedi loro a quale web designer si sono affidati, che risultati hanno ottenuto dopo il suo intervento, quali sono le sue competenze tecniche e soprattutto le sue soft skill cioè il grado di

  • motivazione
  • empatia
  • spirito di collaborazione
  • capacità organizzativa e di leadership
  • gestione e risoluzione dei problemi
  • tono di voce amichevole

Queste abilità sono fondamentali per un ottimo rapporto di collaborazione perchè le competenze tecniche si possono apprendere ed integrare nel corso degli anni, mentre le soft skill fanno parte di te e della tua personalità. Sono le soft skill che ti fanno scegliere quel web designer. Perché diciamolo, di web designer bravi ce ne sono. E allora come sceglierli se ci basiamo solo sulle competenze teniche?

 

Altra caratteristica importante per la scelta del web designer giusto è che il suo sito deve essere utile a te. Se mentre lo navighi hai la sensazione che stia parlando proprio a te, ti dici li c’è scritto il mio nome, ti da del tu ed è capace di risolvere i tuoi problemi in modo concreto e facile allora é FATTA! Questa sensazione mi capita spesso quando navigo online e cerco nuovi collaboratori, idee e corsi (sì, perchè anch’io sono una cliente) ed è bellissimo perché mi sento capita, compresa, chiamata per nome e presa per mano verso il mio nuovo successo.

 

Il web designer dei tuoi sogni, infatti, è concentrato più su di te che su se stesso. Ti presenta in maniera chiara e semplice i suoi servizi specificando cosa può fare per te (e cosa no) e come ti aiuta a risolvere dubbi e difficoltà. Ad esempio generare più contatti e quindi più fatturato, essere visibile su Google per la tua clientela, renderti autonomo nella gestione del sito per essere più organizzato ed avere più tempo per te e la tua famiglia.

 

Che domande fare al web designer?

Ora andiamo sul tecnico. Qui ti suggerisco alcune domande specifiche da fare al web designer che sceglierai. Tanti clienti mi confessano che provano un po’ di imbarazzo a fare questo genere di domande perchè spesso non sanno i termini giusti da usare e il loro significato e non immaginano cosa ci sia dietro la creazione ed il mantenimento di un sito.

  • Usi WordPress come piattaforma per creare il sito web?
  • Crei un sito dinamico così posso gestirlo in completa autonomia tramite un pannello di amministrazione? Mi insegni a gestirlo?
  • Il mio sito è sicuro? Prevedi un backup periodico per ogni evenienza?
  • Hai un piano di assistenza post pubblicazione sito web per interventi vari (aggiornamento template WordPress, ripristino sito in caso di problematiche, aggiornamento plugin, assistenza configurazione email)
  • Che hosting usi? Che caratteristiche ha?

E tu quale altra domanda faresti al web designer dei tuoi sogni? Scrivimelo qui sotto e io l’aggiungerò all’elenco.

Vuoi capire come far funzionare sul serio il sito?

Scarica la ricetta perfetta

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito:

✔ Il mini corso gratuito La ricetta perfetta per il sito, un’email al giorno per 6 giorni, molto pratica per capire cosa sta dietro un sito, per realizzarlo bene e farlo funzionare sul serio.

✔ In più, una volta al mese, hai accesso ai miei consigli pratici per gestirlo bene, storie nuove, anticipazioni e cose belle!

No Comments

Lascia un tuo commento